Associazione Documenta Rotating Header Image

Per le scuole

Documentario “Ricordo di Vittorio Ugolini – Colloquio con Anna Pozzani Ugolini”,
Istituto Tecnico Professionale Statale IPSIA “G. Giorgi”, Classe 5D

Dove?
Nella classe quinta dell’Istituto Tecnico Professionale Statale IPSIA “G. Giorgi” le ore di storia settimanali sono due e il programma prevede di sviluppare lo studio del Novecento.

Di cosa si è trattato?
L’approfondimento perciò sulla Resistenza a Fumane e in particolare sulla figura del partigiano Vittorio Ugolini si inserisce bene nel contesto storico della seconda guerra mondiale come storia locale.
In classe 5D dopo aver trattato le caratteristiche dello stato totalitario, il fascismo, il nazismo , gli eventi principali che hanno portato allo scoppio della guerra , il significato e le conseguenze dell’8 settembre 1943, si è proposto la lettura di alcune pagine tratte dal testo di Berto Perotti “L’assalto agli Scalzi”. Scopo della ricerca era di avvicinarsi non solo agli avvenimenti , ma anche allo spirito dei partigiani disposti a combattere e a mettere a rischio la loro vita per degli ideali .
Come abbiamo agito?
Con i ragazzi si è riflettuto sulla loro giovinezza, sulla loro audacia spinta non da vantaggi personali ma per costruire un ‘Italia migliore.
Abbiamo così deciso di conoscere meglio Vittorio Ugolini intervistando la Signora Anna Pozzani Ugolini, moglie di Vittorio e disponibile ad incontrare i ragazzi. Ha risposto in modo preciso e con entusiasmo alle domande dei ragazzi e tutta l’attività è stata ripresa e poi montata dal dott. Gianluigi Miele dell’associazione Documenta. Sono stati inseriti filmati, fotografie e disegni su quanto Anna andava a raccontare ed è sta scelta la versione di “Bella ciao” interpretata da dal gruppo “Modena city ramblers “ come colonna sonora. Il filo conduttore della storia è stata affidata ai ragazzi che hanno fatto la voce narrante.

Il risultato:
E’ risultato, dopo il montaggio di G. Miele, un documentario di 20’ che può essere utilizzato facilmente nella didattica della storia del Novecento e che può essere apprezzato non solo per l’argomento, ma anche perché è condotto da ragazzi. Significativa è la parte finale dove accanto ai nomi dei ragazzi scorrono le immagini dei giovani ripresi durante la pausa dalle lezioni a testimoniare che la vita continua e che adesso tocca a loro difendere la libertà.
Guardandolo ti sembra di essere in una scuola amica, aperta al dialogo e democratica.
I ragazzi si sono divertiti e si sono sentiti considerati e importanti tanto che hanno voluto presentare direttamente il documentario al Festival di Fumane aggiungendo che il Paese deve essere orgoglioso di avere avuto un cittadino come Vittorio Ugolini.

Ringraziamenti
L’attività è stata possibile, nonostante il poco tempo a disposizione, per l’aiuto dell’associazione Documenta,per il prezioso contributo di Anna, per la collaborazione di tutto il consiglio della classe 5D e per l’attenzione dimostrata dai ragazzi.

L’insegnate di italiano – storia di 5D IPSIA “G. Giorgi”
Cesarina Amatore

 

Scuola primaria A. Primigi Pazzon

Quest’anno il plesso di scuola primaria di Pazzon ha aderito ad un importante e significativo progetto, legato all’affascinante e sentito tema della Resistenza, promosso dal premio Ugolini e dall’associazione Documenta, già attiva ed operante a riguardo da diverso tempo.
quando l’adesione al concorso è partita nessuno di noi aveva ben chiaro dove questo percorso avrebbe portato e soprattutto ciò che esso avrebbe suscitato negli adulti e negli alunni coinvolti. La spinta alla partecipazione è stata supportata dal fatto che la nostra piccola scuola è inserita in quei territori che hanno fatto da palcoscenico a tanti episodi più o meno gravi, più o meno drammatici, legati al secondo Conflitto Mondiale e quindi alla Resistenza. L’attenzione si è concentrata sul grave fatto del Rastrellamento di Vilmezzano, del quale si hanno notizie da fonti scritte ma ancor di più da chi ne fu testimone diretto, riuscendo a sopravvivere al male gratuito e ingiustificato, perpetrato a danno di popolazioni inermi accusate di essere sostenitori di partigiani o addirittura tali.
Insegnanti ed alunni sono stati coinvolti in un cammino che ha portato alla realizzazione di un commovente video nel quale alcuni testimoni diretti raccontano l’accaduto.Esso racchiude e manifesta una serie di esperienze realizzate dagli alunni in diversi campi e con varie attività: intervista ai sopravvissuti, ascolto del racconto da parte di uno storico del luogo, “camminata” attraverso i luoghi scenario dell’episodio, visita al campo di prima raccolta e di smistamento deportati di Fossoli e visita al Museo del Deportato di Carpi, conoscenza e presentazioni di canti legati e riferiti al periodo,elaborazione iconografica di tavole dei luoghi visitati, dei personaggi conosciuti e dalle emozioni vissute.
A proposito di emozioni esse sono state davvero tante in chi ha lavorato al progetto e in chi ha potuto poi assistere alle serate di presentazione dello stesso: quando siamo partiti sicuramente non sapevamo dove esso ci avrebbe condotto! Nel soffermarci a riflettere insieme su quest’esperienza ci balena un pensiero: cinque anni di parole detta ai nostri alunni passeranno come una folata di vento ed essi ricorderanno ben poco di ciò che abbiamo cercato di trasmettere loro; ciò che hanno “costruito” con la loro esperienza personale e con i loro sentimenti in questa “storia” difficilmente lo dimenticheranno.

Le insegnanti
Anna Carla Brunelli, Ornella Campagnari, Teresa Cavallini, Antonietta Faino, Nadia Ginesi, Erika Lorenzini, Marangoni Graziella, Loretta Paltera, Daniela Salmista, Antonella Sorrintino

close window

Service Times & Directions

Weekend Masses in English

Saturday Morning: 8:00 am

Saturday Vigil: 4:30 pm

Sunday: 7:30 am, 9:00 am, 10:45 am,
12:30 pm, 5:30 pm

Weekend Masses In Español

Saturday Vigil: 6:15pm

Sunday: 9:00am, 7:15pm

Weekday Morning Masses

Monday, Tuesday, Thursday & Friday: 8:30 am

map
6654 Main Street
Wonderland, AK 45202
(513) 555-7856